La nostra storia

Casa Raia sorge su un promontorio alle pendici del celebre borgo medievale di Montalcino in Toscana. Le prime testimonianze del sangiovese nel podere risalgono a centinaia di anni fa, quando, grazie al duro lavoro, l’uomo ha saputo plasmare i difficili terreni rocciosi rendendoli idonei alla viticoltura. Un segno del destino sembra aver portato Ludmilla Temertey in questo luogo durante la sua ricerca di una casa in Toscana. È stato infatti l’incontro fortuito con un eremita, che aveva percorso ogni via della regione, ad aiutarla a trovare il suo angolo di paradiso, riportandola di nuovo a Montalcino che aveva visitato per la prima volta nel 1978. Nel 1997 viene ristrutturata Scarnacuoia, una fattoria abbandonata le cui origini risalgono al XIII secolo e ribattezzata Casa Raia in onore della matriarca della famiglia Raissa Temertey.

La nostra filosofia

Nel 2006 Kalyna Temertey Canta (figlia di Ludmilla) e suo marito Pierre Jean Monnoyer hanno iniziato a prendersi cura dei vigneti, dando vita all’attuale Azienda Agricola Casa Raia. I due hanno ripristinato i vecchi vigneti con enorme rispetto per la terra, che generosamente nutre tutti noi. Pierre Jean produce vini naturali abbracciando la filosofia “The Vine determines the Wine” (il vino viene fatto in vigna), questi sono espressione di un profondo coinvolgimento nella produzione attraverso la continua ricerca di autenticità e qualità.

il territorio

L’area vocata alla produzione di vino a Montalcino è delimitata dalle vallate dei fiumi Orcia, Asso e Ombrone. La sua forma è pressoché circolare con un diametro di 16 km ed una superficie di 24000 ettari. La zona di produzione del Bevilo si trova nel territorio della Doc Orcia, tra quella del Brunello di Montalcino e del Nobile di Montepulciano, uno dei territori più importanti per la produzione dei grandi vini.
​Brunello di Montalcino DOCG

Uva: Sangiovese Grosso | Alt: 375m | Affinamento: 4 anni in rovere francese | Età dei vigneti: 45 anni

​Bevilo Rosso Toscana IGT

Uva: Oltre 80% di Sangiovese, la restante parte Cabernet, Merlot e Canaiolo| Alt: 350m | Età dei vigneti: 25 anni | Affinamento: per il Sangiovese 1 anno in rovere francese; per Cabernet, Merlot e Canaiolo 2 anni in rovere francese.

​Bevilo Rosato Toscana IGT

Uva: Sangiovese | Alt: 350-375m | Età dei vigneti: 25 anni.

Associazioni

SEGUIRE LUNGO @casa_raia